fbpx

Post-produzione pro

Se si desidera editare le proprie clip in maniera ancora più avanzata, si può pensare a lavorare a un tipo di post-produzione più professionale.

Dal punto di vista del software con cui lavorare alla post-produzione pro, non è necessario spendere molto perché esiste uno strumento ottimo la cui versione base è gratuita.

Si tratta di Da Vinci Resolve, un software eccezionale per la colorazione delle clip.

Che cos’è Da Vinci Resolve

Da Vinci Resolve è attualmente uno dei migliori strumenti di post-produzione video. È prodotto dalla azienda australiana Blackmagic Design, esperta nella creazione di attrezzature digitali e non, per l’acquisizione, la creazione, l’elaborazione e la digitalizzazione di video.

Da Vinci non è solo un software completo e uno dei più indicati per fare stock, ma ha anche un costo contenuto e non richiede abbonamenti annuali, come avviene invece per altri software con le stesse funzioni.

Ciò che rende che Da Vinci Resolve un prodotto imbattibile nella sua gamma è senza dubbio la colorazione delle clip, che è il tipo di attività per cui è nato. Inizialmente, la sua funzione era esclusivamente quella di colorare i film. Proprio per la sua grande versatilità nella colorazione, nel corso del tempo, è stato utilizzato sempre più da addetti ai lavori, ottenendo parecchio successo.

Per questo la casa madre ha pensato di aggiungere funzioni che coprissero anche le altre necessità di editing, quindi sono stati potenziati anche gli strumenti di montaggio, gli effetti visivi, la grafica animata e la post-produzione audio. Oggi Da Vinci è giunto alla 16° edizione ed è diventato un software completo e, probabilmente, il migliore per fare la post-produzione pro dei video destinati agli stock.

Che cosa si può fare con Da Vinci Resolve

Poiché è nato per la colorazione delle clip, senza dubbio, anche in fase di post-produzione per gli stock video, le funzioni di modifica dei colori sono le più interessanti.

Chi fa stock può avere a disposizione un software molto performante senza spendere molto, addirittura nulla con la versione free. Si tratta più che altro di avere un bel po’ di tempo da investire: più tempo si può dedicare a scoprire le funzioni di questo software, più i risultati saranno interessanti.

Una volta importato il video all’interno della piattaforma, che può essere utilizzata sia da remoto sia online, le funzioni di color grading sono davvero tante.

Non solo le funzioni di colorazione sono performanti, ma anche a livello di usabilità di vantaggi sono molti: in questo senso, una delle caratteristiche più interessanti di Da Vinci Resolve è la possibilità di utilizzare i nodi. I nodi, infatti, permettono di suddividere i vari effetti della colorazione in step successivi.

Ciò significa che ogni azione sulla clip viene gestita separatamente, in modo che una correzione dopo l’altra, anche l’utente meno esperto possa avere il massimo controllo su tutto ciò avviene nella lavorazione.

Non c’è un numero ideale di nodi da inserire in ogni clip: molto dipende dal tipo di lavoro che si intende fare e da quanto sofisticate devono essere le azioni. Tuttavia, anche scegliere di inserire troppi nodi potrebbe essere controproducente e rendere le fasi di post-produzione eccessivamente lunghe ed elaborate.

Esistono nodi seriali, che si usano per applicare correzioni in serie, nodi paralleli, che applicano contemporaneamente la stessa correzione, e layer node, che funzionano in modo analogo ai livelli di photoshop e permettono di generare combinazioni di immagini attraverso maschere.

In questo modo si può utilizzare la vasta gamma di preset offerti da Da Vinci per creare effetti particolari, anche di genere cinematografico o artistico, senza però necessariamente applicarli a tutta la clip, ma attivando delle maschere, per esempio, sui volti.

Il preset lava, per esempio, aggiunge una colorazione azzurrina ai bianchi, ottenendo proprio un effetto cinematografico: tuttavia, se ci sono dei visi, non va applicato totalmente perché i volti ricevono una colorazione giallognola del tutto innaturale. In questo caso, si può giocare sul gain, ovvero sulla quantità di filtro da applicare, ma non solo: si può applicare alla parte del viso una maschera che corregga laddove gli effetti del preset non sono perfetti. Le maschere possono essere anche animate, per seguire i movimenti del volto lungo tutta la clip.

 

Imparare le funzioni di color grading di Da Vinci

Usare Da Vinci Resolve per fare una post-produzione delle tue clip è più semplice di quello che sembrerebbe, soprattutto se ben guidati da chi fa video stock da tempo.

Vuoi sapere come muoverti per fare post-produzione con uno dei software più performanti e convenienti tra quelli presenti sul mercato?

Vuoi trasformare la tua post-produzione in una lavorazione veramente professionale?

Vuoi imparare a colorare le tue clip velocemente e con ottimi risultati?

Vuoi aggiungere ai tuoi video una qualità cinematografica, aumentando le probabilità di vendere sugli stock?

Il nostro video corso ti insegnerà i trucchi per una post-produzione professionale con Da Vinci Resolve e ti mostreremo, passo passo, come utilizzare al meglio le funzioni per un color grading semplice e performante.

Project by HQality s.r.l
All Rights Reserved - P.IVA 10022970965